Il Nicolucci Reggio 1° classificato alla Startupper School Jam, contest ideato dalla Regione Lazio.

I giovani studenti di 31 istituti superiori della Regione Lazio in gara per presentare il migliore business model. La competizione è tra le 9 azioni del Startupper School Accademy che ha coinvolto gli Spazi Attivi del territorio.

Make Eat Easy, è una app che supporta le persone con allergie alimentari garantendo un feedback sulla lista degli allergeni. È stata creata dagli studenti IISS Nicolucci Reggio di Isola Liri, guidati dal Prof Savino Martino, presso lo Spazio Attivo di Ferentino, ed ha vinto il premio Startupper School Jam.

Sono stati premiati la mattina del 24 aprile infatti i futuri talenti dell’imprenditoria del Lazio. Al termine di una gara tra team di istituti superiori di tutto la regione per presentare il migliore progetto di business messo a punto dagli studenti.Si è tenuta presso la Sala Tirreno della Regione Lazio la finale re gionale della Startupper School Jam. Gara organizzata da Lazio Innova per conto della Regione. Lo scopo? Quello di selezionare il migliore business model tra quelli proposti dai ragazzi di 31 scuole superiori del territorio partecipanti all’iniziativa.

 

STARTUPPER SCHOOL JAM
La Startupper School Jam è una delle nove azioni previste dal Programma Startupper School Academy.  Ideato per stimolare la propensione al fare impresa da parte degli studenti delle scuole superiori.

Il 18 e il 19 aprile scorso si è tenuta una full immersion di due giorni presso gli Spazi Attivi di Bracciano, Colleferro, Civitavecchia, Ferentino, Latina, Rieti, Roma Casilinae Viterbo. Durante la quale circa 250 studenti (provenienti da 31 Istituti superiori della regione) sono stati coinvolti, attraverso workshop e tutoring, in attività di sviluppo delle idee imprenditoriali e hanno poi presentato, in team, i propri business model. In totale 49.

I migliori business model di ogni gara territoriale, o Jam, si sono qualificati per la finale del 24 aprile durante la quale ciascun team ha avuto 3 minuti per presentare il proprio lavoro, prima che la commissione di valutazione procedesse alla premiazione.

In palio, per il primo , 1.500 euro per l’istituto superiore cui appartiene il team vincitore e 1.000 euro per i componenti del team stesso.

TEAM

Alessandro Capoccia classe 4E informatica
Alessio Ferrante  classe 4E informatica
Cristian Kielbasa classe 4E informatica
Eduard Jugrin classe 3E informatica
Federico Murru classe 4E informatica
Francesco Cirelli classe 3C elettronica
Francesco Magnone classe 3E informatica
Giulio De Santis classe 4E informatica
Luciano Guevara classe 4E informatica
Marsiglio Natalizia classe 4E informatica

 Fotogallery